Video Tutorial: Cross processing in After Effects

Written by gantico on . Posted in Tutorial per After Effects

AE Cross processing

Ringrazio Teacher in a Box per avermi autorizzato a pubblicare qui una delle lezioni che ho registrato per il seminario After Effects After Hour. Il tutorial spiega come “Creare in After Effects curve separate per colore e luminosità”, mostrando in pratica come riprodurre un look simil cross processing. Per la registrazione è stato utilizzato Adobe After Effects CS3 in italiano, ma è possibile ripetere gli stessi passaggi anche con versioni precedenti (dalla 4 in poi).

Premessa: cos’è il cross processing?

Xpro in After Effects: prima e dopo la postproduzione

L’effetto è nato negli anni ’80, grazie a fotografi che si avventuravano creativamente nelle tecniche di sviluppo in pellicola. Letteralmente cross processing, spesso abbreviato in xpro, vuol dire sviluppo incrociato: venivano deliberatamente invertite le soluzioni chimiche delle stampe con quelle delle diapositive. C’erano poi numerosi varianti ed esperimenti, i risultati erano poco prevedibili, ma spesso con un contrasto vivido, colori insoliti ed interessanti.

Il cross processing ha conosciuto una seconda gioventù con la postproduzione digitale, che ha permesso di simulare l’effetto delle pellicole virate senza sporcarsi le mani con gli acidi. Su Flickr ormai si trovano immagini nell’ordine delle centinaia di migliaia taggate con Xpro e ci sono diversi gruppi dedicati al cross processing. I videomaker e artisti della postproduzione video non sono stati immuni alla tendenza, non è difficile trovarlo in spot, videoclip, film e cortometraggi.

In questo tutorial vedremo proprio come prendere in prestito l’idea dai fotografi per usarla direttamente in After Effects. Andremo quindi a simulare lo stesso look dai colori molto virati, con forti dominanti di blu nelle ombre e di giallo nelle luci. La postproduzione finirà con l’aggiunta di un effetto di vignettatura e con la sperimentazione della versatilità dei livelli di regolazione.

Incuffiati per 5 minuti e segui il video tutorial!

[flash http://www.gantico.com/media/2008/03/AEAH/TIAB-Demo-corso-AEAH.flv w=640 h=442 f={image=http://www.gantico.com/media/2008/03/AEAH/xpro-posterframe.jpg}]

Altri formati video: YouTube | Vimeo | iPod (17,5Mb) | iPhone (12,6Mb)

Nota tecnica: i filmati qui sopra sono delle preview ottimizzate per il web. Il formato video utilizzato nel DVD-ROM da cui sono tratti è di larghezza doppia e qualità di compressione molto più alta. Prova la versione a dimensioni reali: QT 1024×708 (20Mb).

Piaciuti questi 5 minuti? ci sono altre 3 ore di corso!

Video corso After Effects After HourIl tutorial pubblicato qui è solo uno delle decine di video contenuti nel DVD-ROM pubblicato da Teacher-in-a-Box. Il corso, intitolato After Effects After Hour, è interamente dedicato a tecniche di postproduzione e animazione. Tra i temi principali: correzione colore, compositing, manipolazione del tempo, animazione col paint, integrazione con programmi 3D, scripting e uso delle Expression. E’ stato realizzato unendo le teste di 3 AdobeGuru: Giovanni Antico, Davide Famoso e Marco Gianstefani.

Nella scheda del seminario sul sito di Teacher-in-a-box è possibile trovare l’indice completo e una seconda lezione che introduce alla lettura matematica del colore. Tutto il corso è in italiano e fa riferimento ad After Effects in italiano. Il DVD-ROM è in formato Win + Mac e permette di navigare con facilità le lezioni.
Il prezzo del videocorso completo è di 49,00 € + IVA.

Titoli di coda

Logo di Teacher in a Box smallPer il sample di videocorso in questa pagina: © Copyright 2007 Teacher-in-a-Box, tutti i diritti riservati. In altre parole: è possibile scaricare il tutorial pubblicato in questa pagina per utilizzo personale, ma non modificarlo o ridistribuirlo senza l’autorizzazione di Teacher-in-a-Box.

I filmati utilizzati come metraggio in After Effects, sono distribuiti da myMediastore: 1352001 e 1352009.

Un grande grazie ad Ana Paula e al team di Teacher-in-a-box, a Masato Furusawa per avermi aiutato nelle altre lezioni del seminario in cui servivano contributi 3D.

Le lezioni che ho curato nel corso After Effects After Hour:

3.1.0 - Effetto viewfinder - 9′:49″
3.2.0
- Profondità di campo con mappa delle profondità2′:58″
3.2.1
- Compositing ed effetti6′:00″
3.2.2
- Camera matching con il formato RLA2′:31″
3.3.0
- Impostare ed importare regolazioni da Photoshop CS37′:06″
3.3.1
- Creare in After Effects curve separate per colore e luminosità – 5′:17″ (pubblicata qui)
3.4.0
- Slow motion ed effetti di manipolazione del tempo8′:17″
3.5.0
- Uso del Paint per l’animazione fotorealistica8′:30″
3.6.0
- Simulare volumi a partire da immagini 2D5′:08″
3.7.0
- Chroma-key e Virtual set con software dedicato: Ultra CS3 – 4′:10

Tags: After Effects, cross processing, tutorial, videocorso