Photoshop per fotografi – Avanzato

Prossima edizione: in programmazione presso Èspero a Milano.

Introduzione

Adobe Photoshop è lo standard di riferimento per il digital imaging e la post-produzione. In molti generi di fotografia è diventato impensabile lavorare senza padroneggiarne gli strumenti con cui elaborare gli scatti, al fine di perfezionare le immagini o di realizzare composizioni impossibili da completare nella sola fase di ripresa.

Il corso vuole introdurre non solo strumenti e comandi, ma anche illustrare i metodi di lavoro più efficaci e offrire spunti creativi. Le problematiche più rilevanti e le questioni più utili nel lavoro di post-produzione fotografica verranno affrontate con cenni teorici e chiare spiegazioni, seguite da numerose esercitazioni pratiche in aula.

A chi si rivolge il corso

Il corso è rivolto a fotografi professionisti e amatori evoluti, ritoccatori e artisti della post-produzione fotografica. È particolarmente indicato per chi si occupa di moda, pubblicità, ritratto, paesaggio, still-life, food, design, architettura, fine art e tutti quei generi in cui la post-produzione può servire a raggiungere i massimi livelli di perfezionamento e offrire ampie possibilità creative.

Il livello avanzato è pensato per chi ha già delle buone basi nel mondo del digital imaging, per chi già utilizza con confidenza gli strumenti principali in Photoshop e ha già una buona comprensione delle tecniche di base, per chi vuole approfondire e perfezionare le tecniche più efficaci, per chi vuole capire i flussi e i metodi di lavoro più avanzati.

Per generi di fotografia dove non é consentito ritoccare gli scatti (come nel reportage giornalistico) e dove é più importante la velocità nell’elaborare un grande numero di fotografie (come per sport, matrimoni, eventi…) si consiglia il percorso formativo su Lightroom, interamente dedicato alla gestione e allo sviluppo dei file RAW.

Obiettivi

Intento del corso è quello di portare gli studenti ad approfondire il flusso di lavoro, conoscere gli strumenti più complessi, comprendere vantaggi e possibili effetti collaterali di ogni tecnica ed acquisire la manualità necessaria per realizzare interventi più avanzati di post-produzione in Photoshop.

Prerequisiti

Confidenza nell’utilizzo di OS X e dimestichezza con i fondamenti del digital imaging. È richiesta una precedente esperienza nell’utilizzo di Photoshop per la post-produzione fotografica o precedente frequentazione del corso Photoshop per fotografi di livello base.

Argomenti trattati

  • calibrare lo schermo e gestire il colore: utilizzare al meglio ogni spazio e profilo colore
  • Bridge: catalogazione e gestione avanzata dei metadati, possibilità di interscambio con Lightroom
  • Camera RAW: opzioni avanzate di sviluppo, operazioni in serie, aperture multiple e virtual bracketing, DNG e impostazioni di conversione
  • Photoshop: uso avanzato di livelli, gruppi e sottogruppi, maschere e metodi di fusione
  • oggetti avanzati, filtri avanzati, fusioni speciali ed operazioni di trasformazione non distruttive
  • interventi evoluti di correzione colore con le curve e altri livelli di regolazione
  • selezioni complesse, tracciati e tecniche più efficaci per diverse tipologie di masking avanzato
  • configurare con precisione e sfruttare al massimo le tavolette Wacom Intuos 5 per diversi tipi interventi
  • controllare con precisione e creatività la profondità di campo
  • compositing: capire come fondere elementi diversi in un’immagine fotorealistica
  • HDR: quando e perché estendere la gamma dinamica, gestire con equilibrio l’effettistica
  • fine tuning finale: sharpening e ottimizzazioni per diversi tipi di output

 

Il docente

Giovanni Antico è un Adobe Certified Expert, Adobe Certified Instructor e Adobe Guru per il Digital Imaging e Digital Video. Laureato nel 1999 al Politecnico di Milano in Disegno industriale, con specializzazione in comunicazioni visive e multimediali, vanta una lunga esperienza lavorativa per importanti clienti italiani ed internazionali, come Apple, Canon, European Space Agency, Disney, Fox, National Geographic, IBM, MTV, Nestlé, Prada, Range Rover, Pirelli, SKY, Samsung, Sony. All’attività professionale affianca quella della formazione e dal 2006 collabora con Èspero per il training sulla post-produzione con i programmi Adobe.

Adobe Certified Instructor Photoshop badge Adobe Certified Expert Photoshop badge

Il training center

Questo corso è in programmazione presso Èspero, uno dei migliori Adobe Authorised Training Center italiano e l’unico Wacom Authorised Training center in Italia. Èspero ha delle aule ben attrezzate: ogni studente può seguire le lezioni proiettate mentre lavora su un proprio iMac, dotato di tavoletta Wacom Intuos 5. La sede è a Milano in zona Piazzale Lodi.

Date, costi e iscrizioni

Il corso ha una durata di due giorni, dalle 9:00 alle 18:00. Per conoscere le date della prossima edizione, costi e modalità di iscrizione: http://espero.it/corsi-adobe/p4p-avanzato

Passi successivi al corso

Per chi vuole completare il percorso formativo su Photoshop si consiglia il proseguimento con Photoshop Extended per l’animazione e il video. Il corso di Lightroom è considerato complementare ed è consigliato a tutti i fotografi che ancora non hanno sviluppato il know how per gestire con efficacia archivi con grandi quantità di scatti.

Per chi è interessato a sostenere l’esame di certificazione per diventare Adobe Certified Expert in Photoshop, si consiglia di frequentare anche il corso Photoshop Extended per l’animazione e il video, oltre allo studio del manuale in inglese. L’esame può essere prenotato e sostenuto presso Èspero. Per maggiori informazioni sulla certificazione: Photoshop ACE Exam Guide.

Note

Si consiglia di portare in aula un proprio disco esterno (USB2 o Firewire) formattato Mac, oppure una chiavetta USB da almeno 8GB, per poter copiare alla fine del corso i file su cui si ha lavorato. Chi vuole può anche portare dei propri scatti e chiedere consigli sulle possibilità di intervento in post-produzione. Nelle esercitazioni verranno utilizzati materiali forniti dal docente, ma sarà possibile in alcuni casi lavorare anche sulle foto degli studenti.